UNDER 15: SCONFITTI CON ONORE, MA…

Era l’appuntamento chiave per definire la questione del secondo posto alle spalle del Canaletto B e per l’Aurora era anche un test per misurare le proprie capacità di fronte a una squadra compatta e molto abile a far valere le qualità. Ebbene, il risultato ancora una volta non sorride ai ragazzi di coach Diego Ravera – e questo purtroppo non giova all’autostima -, ma le modalità con le quali si sono dipanati i quaranta minuti danno un minimo di sollievo. L’Aurora ha giocato fino in fondo quel match che fino a poco tempo fa non avrebbe avuto scampo già dai primi minuti, schiacciata dalla maggior caratura avversaria.

Invece, in questa occasione i gialloblù hanno tenuto botta, reagito, sono tornati sotto e hanno recuperato, recriminando pure in un finale che non sono riusciti a gestire come si deve. Ma almeno gli occhi stavolta hanno cercato il canestro, e non è poco: tutto considerato un passo avanti rispetto a molte altre esibizioni che avevano tradito un approccio troppo soft e la riprova la avremo ben presto, passando attraverso il derby col Villaggio di domenica prossima.

 

DIEGO BOLOGNA LA SPEZIA  –  AURORA BASKET CHIAVARI  62  –  57  ( 20-14; 27-26; 49-41)

DIEGO BOLOGNA:  Gambini 10, Ghetti 1, Rocchi 13, Lenzi, Chiesa 12, Rolla, Bonanni 12, Fazio 2, Savarese, Lin 12,  –  All. Sandel

AURORA:  Dellepiane, Solari Andre 20, Maggi, Sanguineti M., Tsakarissianos 10, Bafico, Costa 10, Grillo 6, Ricci, Solari Dav. 8, Solari Ale 3, Magliocco,  –  All. Ravera