UNDER 18 – GARA 3 QUARTI PLAY OFF: AURORA SONTUOSA, DMITROVIC DI PIU’

Per guadagnarsi la semifinale contro la forte Diego Bologna all’Aurora serviva compiere l’impresa di espugnare il difficile campo di Imperia in una “partita senza domani”. Ebbene, tutto ciò è accaduto in una serata che i presenti difficilmente dimenticheranno a breve: si è assistito a un autentico show offensivo di Mladen Dmitrovic, assolutamente immarcabile, che ha sciorinato il suo ampio repertorio proprio nell’occasione più importante. I 36 punti (erano 19 dopo il primo quarto e 29 a metà partita) ottenuti con una prestazione quasi perfetta (8/11 da due, 5/6 nelle triple e 5/6 ai tiri liberi) e per soprammercato conditi da 11 rimbalzi, non rendono esattamente l’idea di onnipotenza che il serbo ha elargito agli astanti. Un suo canestro da tre punti con fallo aggiuntivo sullo spirare del secondo quarto ha di fatto calato il sipario su una partita che è stata un monologo gialloblù, con i ragazzi di giacomo Gotelli bravi a seguire l’onda-Dmitrovic , puntellando in difesa le prodezze offensive dello swingman in stato di grazia.

Prezioso il lavoro ai fianchi di Pantic, utilissime le lunghe leve di Zignaigo e Andreani, ottima la direzione d’orchestra di Stefani fino quando c’è stata partita e decisiva l’intensità di Curaci, Leverone e Leo Ravera: e non solo, tutti quelli chiamati in causa hanno supportato il collettivo messo in campo dal coach superando il difficile esame di una “bella” giocata su un campo mai troppo tenero con le formazioni chiavaresi.

Come anticipato, si aprono ora le porte della semifinale contro la favorita per il titolo Scuola Basket Diego Bologna, con l’Aurora che anche in questa occasione non godrà del fattore campo (andata e eventuale spareggio a La Spezia, garadue a Chiavari con date da definirsi, seguite gli aggiornamenti su Facebook!) ma che potrà giovarsi della spinta emotiva di questo successo. Costruire una mentalità, un approccio differente: questo era il principale traguardo che si era prefisso coach Gotelli e che piano piano comincia a intravedersi. “Bravi tutti, sono molto contento dell’atteggiamento e della voglia di imporsi” ci relaziona il coach “Diego Bologna è l’opportunità che i miei si sono guadagnati, una opportunità che ci potrà dare la misura della nostra crescita. Queste sono le partite che ci servono in particolare – loro hanno un mix di talento e fisicità obbiettivamente superiore – , giocarle implica salire di livello ed è quello che chiederò ai miei”.

 

IMPERIA BASKET  –  AURORA BASKET CHIAVARI  45  –  77  (17-25; 25-50; 35-60)

IMPERIA:  Boretti 7, Perri 4, Mondino 4, Vivo 2, Troia 2, Donetti, Lo Piccolo 19, Teutino 6, Donati, Agnese 1, Lerda, Garibbo,  –  All. Colomba

AURORA:  Serio, Stefani 8, Solari G., Pellegrino, Ravera L. 2, Pantic 19, Zignaigo 7, Dmitrovic 36, Leverone, Solari A., Andreani, Curaci 5,  –  All. Gotelli