UNDER 18 – GARA 1 QUARTI PLAY OFF: BEFFA CON “GIALLO” A IMPERIA

IMPERIA BASKET –  AURORA BASKET CHIAVARI  73  –  70  (25-14; 41-36; 60-54)

IMPERIA:  Boretti 6, Perri 1, Donati, Vivo 9, Olivari, Donati, Arnaldi, Lo Piccolo 19, Teutino 25, Mondino 13, Garibbo, Giusta,  –  All. Colomba

AURORA:  Serio 3, Stefani 17, Solari G., Ravera L., Pantic 12, Zignaigo 2, Dmitrovic 26, Leverone 8, Ravera F. 2, Andreani, Curaci,  –  All. Gotelli

Vince l’Imperia con merito, perde l’Aurora con qualche rimpianto. La cronaca della gara oggi vogliamo limitarla al minuto 9.25 del 4 periodo (35 secondi da giocare) con il punteggio di 71 a 70.

“Fallo a favore dell’Imperia con due tiri liberi, la ripresa del gioco va per le lunghe. Primo libero sbagliato, un giocatore dell’Aurora prende il rimbalzo e mette in gioco la palla, il cronometro parte, l’arbitro segue l’azione e fischia un fallo alla difesa dell’Imperia con due tiri liberi a favore Aurora. Proteste della squadra locale e l’arbitro, dopo un lungo ripensamento, concede il secondo tiro libero all’Imperia (realizzato), annulla il fallo fischiato contro la squadra di casa, annulla i due tiri liberi a favore dell’Aurora e decide che i secondi giocati devono essere recuperati.   Proteste Aurora, altro conciliabolo, ma l’arbitro non cambia decisione, fa riprendere il gioco  con rimessa dal fondo per i chiavaresi e amministra dal campo i secondi da recuperare. Giusto così? Forse si, forse no. Vorremmo rimettere all’istruttore arbitrale la decisione.”

Il resoconto di questi 30 secondi non vuole assumere la veste di protesta, non vuole essere un alibi per giustificare la sconfitta, non  vuole sminuire la vittoria dei padroni di casa: vuole essere un ultimo messaggio al designatore del Comitato  della Fip Genova. Le nostre osservazioni (vedi art. Under 20 forse non gradito) sono consigli costruttivi che vengono dalla base, da quelle persone che quotidianamente vivono il basket di strada, che tutti i giorni, per amore del basket, lasciano sul parquet tempo, energie e denaro. I campionati regionali dell’Under 20 e 18 forse non sono una priorità nella gestione federale, i play off forse non sono meritevoli di attenzioni nelle designazioni, però vorremmo evitare che i ragazzi dell’Imperia e dell’Aurora sotto la doccia alla domanda “… con due arbitri designati sarebbe successo lo stesso?” trovassero una risposta. La stessa risposta che dalla torre d’avorio non arriverà mai.