UNDER 14: LITANIA INFINITA

Con la gara di Genova contro il glorioso Athletic – per via del nome che evoca trascorsi storici per il basket genovese, anche se ingialliti dal passar del tempo – l’Aurora apre la seconda fase del campionato under 14. Quattro partite, con questa già agli atti, della cosiddetta “fase a orologio” che la Federazione continua a propinare per garantire un minimo di incontri a tutte le società, ma che in questo caso (guardando il giardino gialloblù) sono un prolungarsi di matches purtroppo poco significativi per i ragazzi chiavaresi.

Anche in questa occasione non si può che continuare a ripetere il refrain, ovvero della scarsità di indicazioni che per l’Aurora, tra l’altro nell’occasione in versione rimaneggiata, possono arrivare da questi confronti con formazioni largamente inferiori per caratura tecnica. E’ un peccato per i giocatori del 2003 che ormai da diverso tempo non si confrontano con squadre di un livello superiore  non riuscendo a completare un percorso di formazione che li possa indirizzare adeguatamente per il loro futuro.

 

ATHLETIC GENOVA  –  AURORA BASKET CHIAVARI  26  –  74 (10-25; 16-41; 24-58)  

ATHLETIC:  Salvini, Pruni, Grasso 2, Pareto, Bruzzone, Todde 2, Mangraviti 6, Russo 2, Fileti 10, Andenna 4,  –  All. Endara

AURORA:  Maggi 4, Santi 2, Dellepiane 1, Sanguineti M., Raggio 8, Bafico 7, Costa 14, Grillo 20, Solari Dav. 14, Rovido D. 2, Rovido S. 2,  –  All. Ravera