UNDER 18: CAMBIO DI VELOCITA’

Un match che doveva essere di ordinaria amministrazione per l’under 18 si rivela invece complicatuccio anzichenò e la squadra di Gotelli  per venirne a capo deve chiedere uno sforzo extra ai suoi leaders. I primi due quarti sono appannaggio dell’Attiva La Spezia che, con un buon bilanciamento offensivo, provoca veri e propri mal di testa ai gialloblù, un po’ distratti in difesa (soprattutto nei primi dieci minuti) e confusionari in attacco. Un terzo quarto di ben altro spessore agonistico inverte la rotta – con Il trio Pantic-Filippo Ravera -Stefani in evidenza e Dmitrovic costretto a presenziare tifando dalla panchina  – e nel finale non c’è bisogno di tener d’occhio il tabellone.

Coach Gotelli è come di prammatica sullo stringato: “Vittoria faticosa contro una squadra seria. Ci terrei a ringraziare la disponibilità e la volontà dei ragazzi reduci dalla gara di C Silver a Rapallo di ieri sera: gli ho chiesto uno sforzo supplementare per invertire un trend pericoloso e loro hanno risposto alla grande dimostrando un ottimo attaccamento ai compagni e alla causa”.

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  ATTIVA SPORTUTILITY LA SPEZIA  63  –  53  (9-21; 24-31; 48-42)

AURORA:  Serio 6, Stefani 14, Solari G., Pellegrino, Ravera L., Pantic 16, Ravera F. 15, Dmitrovic, Leverone 2, Solari A. 4, Andreani 2, Curaci 4, –  All. Gotelli

ATTIVA:  Gherpelli 3, Cruz 13, Ambrosini 8, Scerra, Pietrini 15, Marchi 4, Mortai, Venti 3, Gattoronchiero, Gonzalez 5,  –   All. Bertelà