UNDER 13 ELITE: RINCORSA INFRUTTUOSA

Se non ci fosse stato il primo quarto – zero canestri su azione, cinque punti complessivi e quindici di distacco – l’Aurora potrebbe dire di aver fatto match pari contro il Rapallo. Ma siccome si giocano (e valgono ai fini aritmetici)  tutti i quaranta minuti occorre enunciare il teorema Gotelli: “se ti porti dietro la zavorra, librarti verso l’alto è molto più difficile”.

Scherzi a parte, i ragazzi gialloblù, superata l’impasse dei primi dieci minuti, si mettono in moto dal secondo periodo in poi, scortecciando persino buoni momenti, soprattutto difensivi. Resta oltremodo difficoltoso trovare la via del canestro con una certa consuetudine, ma la velocità con la quale si prova a ribaltare l’azione è promettente. La parte del leone la fanno i quattro rapallini più in vista, ai quali si oppone principalmente Enrico Xanthopoulo, in netto progresso, e una bella difesa di squadra.  Domenica con il Cus la controprova.

 

ALCIONE RAPALLO – AURORA BASKET CHIAVARI   57 – 42  (20-5; 31-16; 44-28)

ALCIONE  Fattori 11, Vargas 15, Ermirio 18, Sassi 4, Rossi 7, Mancini, Arata, Landolfi, Spadaro 2, Mombelli. – All. Orio.

AURORA  Capuzzolo 3, Carapellese 5, Deli 2, Miaschi E. 5, Ginocchio, Pavarani, Miaschi G. 2, Picasso, Seganti, Spinetto 7, Xanthopoulo 18. – All. Gotelli