MIASCHI, MILLENNIAL KID

E così il biondo Federico è esordito precocemente anche in serie A e, tanto per non smentirsi, ha subito bagnato la sua prima volta con un canestro. Il ragazzo chiavarese sta rapidamente salendo i gradini e facendo parlare di sè tutto il piccolo grande mondo cestistico italiano. I due punti messi a segno nel finale di partita contro la Red October Cantù sono i primi che un “millennial” mette a segno nel campionato italiano e le attenzioni che si stanno posando su di lui in questi giorni non fanno altro che testimoniare il valore del ragazzo. Già, perchè il sedicenne Federico Miaschi oltre ad aver bruciato le tappe nell’esordio, ha ormai alle spalle un curriculum giovanile di tutto rispetto, essendo stato il miglior giocatore degli azzurri ai recenti europei under 16 in Polonia, passando per la convocazione tra i migliori prospetti d’europa al Jordan Brand classic per concludere con l’inclusione nella rosa della nazionale under 18 (lui, sottoleva) che l’estate prossima affronterà i campionati continentali.

Insomma, parecchia carne al fuoco per il virgulto cresciuto nelle giovanili dell’Aurora che ha lasciato a Chiavari oltre i cuori infranti anche qualche mascella slogata per le sue performances. E crediamo anche che qualcheduno possa cominciare a dire: io lo conoscevo bene…