C SILVER: SNODO CRUCIALE CON L’ARDITA

Giusto per non aggiungere pressione” dice coach Marenco “ma la partita di domenica (PalaCarrino ore 18, n.d.A.) è di quelle che valgono doppio: giocheremo contro l’Ardita e oltre al desiderio di rifarci della sconfitta subita all’andata, che mi brucia ancor adesso per la gestione dei palloni decisivi, ci deve essere la volontà di agganciarli all’ottavo posto, anche per dare un seguito all’importante successo ottenuto contro Follo”.

Il coach sviscera così i temi di Aurora – Ardita, quattordicesima giornata di C Silver, importante crocevia per i sogni gialloblù di incasellare qualche vittoria in vista di un finale di campionato dove in successione ci saranno da affrontare tutte le big, con chiare difficoltà di ottimizzare punti. La mancanza di Francesco Elia che – causa rottura del legamento crociato del ginocchio – estenderà la sua assenza a tutta la rimanente parte della stagione, comincia a farsi sentire come lo stesso coach testimonia: “Anzitutto, questo ci costringe a nuove rotazioni nella posizione di playmaker, dove comunque Gianluca Stefani , pur essendo giovanissimo, ha risposto bene ai parecchi minuti che ha dovuto sorbirsi. Ma l’ottima disponibilità di Alberto Baiardo a dare un consistente aiuto a Gianluca mi ha confortato. Trovo utile che in ogni modo tutti facciano quel passo in più, indipendentemente dal ruolo o dalla posizione, che è necessario per portare a casa qualche vittoria ulteriore. Come ho già detto fino alla noia, tutto parte da questo: aiutarsi per aiutare se stessi”.

L’efficace chiosa del pensiero del coach sublima in maniera appropriata quello che aspetta la squadra chiavarese domenica contro la storica società nerviese. Quaranta minuti che per l’Aurora significano molto: prima di tutto inanellare un paio di vittorie di seguito, poi per salire in classifica a quota otto e agganciare l’ottavo posto (tra l’altro l’ultimo disponibile per i playoff, senza fare voli pindarici), infine – last but not least – una endovena di sicurezza per un gruppo giovanissimo che ne necessita come l’aria che respira. Rispetto al match disputato qualche mese fa, l’Ardita presenta la novità Visca, esperto centro che ha militato in categorie superiori, che integra un quintetto sempre molto ostico per qualunque rivale. Non sarà facile, ma d’altronde in questa stagione nulla lo è stato e nulla lo sarà.

 

Un commento su “C SILVER: SNODO CRUCIALE CON L’ARDITA

  1. tagliafuori sempre ha detto:

    sfida ardita di passione per chiavari

Comments are closed.