C SILVER: BAIARDO ILLUMINA L’AURORA

“La partita che non si poteva perdere” dice Aurora ma solo al termine di quaranta travagliati minuti in cui i ragazzi di Giuliano Marenco fanno l’elastico rischiando grosso nel quarto periodo quando sembrano svaccare sotto i colpi di Gogaladze e Favilli. Invece, una sontuosa seconda parte di Alberto Baiardo (che stampa 19 punti dall’intervallo in poi con un 12/13 esiziale dalla lunetta), ben coadiuvato dal leonino Costacurta e dal leggiadro puledro Dmitrovic, permettono ai chiavaresi l’aggancio in classifica ai rivali spezzini. Due punti che valgono quattro in prospettiva salvezza, con il Rapallo che muove i primi passi in classifica stroncando la flebile resistenza del Sestri: serviva una risposta che aiutasse il  morale dell’ambiente gialloblù ed eccola qui. Il cammino è lungo e tortuoso e gli appuntamenti casalinghi diventano particolarmente importanti da qui al termine del campionato.

Trittico  Il primo esame del “trittico” – gli altri appuntamenti sono con l’Ardita domenica prossima al PalaCarrino e la sfida con Rapallo tra due settimane – che verosimilmente dirà parecchio sulla stagione gialloblù si conclude con gli agognati due punti contro un Follo ben diverso dall’andata in terra spezzina. Assenti Bozickovic e Panaggio, rispediti al mittente per questioni burocratiche, i biancoblù ospiti si affidano  ad un nucleo di giovani supportati dall’esperienza di Baldoni e Carpani. Ne esce un match spigoloso, controllato ma non troppo da una Aurora a tratti distratta in difesa ma vogliosa di sfruttare il turno casalingo contro una diretta rivale.

La partita  Infatti è proprio il quintetto gialloblù, ispirato dall’ottimo inizio di Klaudio Begiqi che mette sul vassoio 6 punti e 4 rimbalzi nei primi otto minuti, che dà una accelerata sul 15-8, doppiando gli avversari al 9′ (20-10). Ma Follo riemerge e servono le piccole cose di SuperMuzziBros, che indossa la salopette da lavoro anche in attacco per ridare un pò di tepore al gelido secondo quarto Aurorino (a proposito, il librettista che volesse vergare auliche lodi sul calor bianco della partita si troverebbe in ambasce calato in siffatta temperatura nel “frigorifero” di Sanpierdicanne…). La tripla di Klaudione che vale il 31-22  (4′) pare foriera di buone novelle ma al contrario dà la stura al nuovo recupero ospite fino al 35-34 interno. si prosegue a strappi e l’ultimo dei primi venti minuti è di marca chiavarese con sette punti filati di Lorenzo Varrone.

Ripresa  Dopo il riposino di metà gara, Follo più calibrato e Aurora che cade nei suoi soliloqui scivolando sotto 46-50 all’intermedio del terzo quarto. Nuova rincorsa per ritornare davanti grazie a dieci candelotti del biondo cavalier Baiardo (57-56 allo spirare dei primi 30 minuti). Una sequenza di tiri liberi – per buona sorte tutti trasformati con …glaciale fermezza dai gialloblù – inaugura il decisivo parziale di 14-2 col quale l’Aurora pone la parola fine a questo andamento un pò schizofrenico. Sospirone dei presenti (non troppi, in verità) con  le conclusioni che saranno tirate tra un paio di settimane quando il futuro – si spera – sarà meno nebuloso. Per adesso va bene così.

 

AURORA BASKET CHIAVARI – BASKET FOLLO   73 – 66  (22-15; 41-38; 57-56)

AURORA  Stefani, Baiardo 29, Begiqi 11, Dmitrovic 10, Costacurta 6;  Varrone 7, Muzzi 7, Frulli 3. Cervini n.e., Segale n.e. – All. Marenco.

FOLLO  Favilli 17, Madiotto 12, Gogaladze 15, Baldoni 15, Carpani 4;  Langone 2, Giambrocono 1, Pipolo, Manganelli, Bartolacci n.e. – All. Bonanni.

Un commento su “C SILVER: BAIARDO ILLUMINA L’AURORA

  1. tagliafuori sempre ha detto:

    soddisfazioni !!! bravi ragazzi lottare così

Comments are closed.