UNDER 20 – GARA 2 FINALE PLAY OFF: DISASTRO AURORA, ADESSO LA “BELLA”

Ha del clamoroso e del fragoroso l’harakiri interno dell’Aurora under 20, che in garadue della finale si tira la più scellerata delle fiocinate sul piede con una contro-prestazione – soprattutto nella prima metà del match – di quelle da dimenticare in fretta. Qualche numero per corroborare la tesi descritta sopra? Lasciamo la scelta a chi legge, tra i dati raccapriccianti che emergono dal tabellino: si va dall’1/20 (avete letto bene…) da tre punti, al 6/22 dalla lunetta (sic) passando dal 17/70 nel totale tiri dal campo (arci-sic), fino al saldo negativo a rimbalzo (-11) contro un Cogoleto tuttocuore ma in chiara difficoltà di centimetri. Il quale Cogoleto, va detto per inciso, ci mette del suo nei 40 minuti di una garadue dove il fantomatico “braccino” del tiratore è un assioma.

I chiavaresi così rianimano i biancoblù di coach Bruzzone,  squadra tosta e coesa che a questo punto diventa pericolosa da portare ad una garatre (sabato ore 16 al PalaCarrino) dove la palla per l’Aurora peserà ancora di più. Scivolando sul -20 al termine di un secondo quarto sanguinoso e con un atteggiamento figlio (ipotizziamo) della tensione, i gialloblù provano a risalire la corrente in mezzo a nefandezze assortite. Ci riescono quando l’orologio affronta i suoi ultimi giri sul 44-39, ma una tripla di Pelegi li ricaccia indietro e porta le due squadre alla “bella” con tutti gli interrogativi del caso, che si spera verranno risolti favorevolmente nelle poche ore che ci separano dall’appuntamento pomeridiano del sabato.

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  BASKET COGOLETO  41  –  48  (10-16; 14-34; 30-42)

AURORA:  Boletto, Andreani, Guri, Segale, Bartolozzi 4, Varrone, Tasso, Elia 4, Muzzi 6, Costacurta 9, Frulli 6, Ferri 12,  –  All. Gonfiantini

COGOLETO:  Munari, Muscella A. 4, Pelegi 12, Mastrosimini 10, Valle 7, Giacinti 2, Muscella G. 3, Canepa 4, Delfino, Firpo, Visone, Iannace 6,  –  All. Bruzzone