UNDER 18: UN CARA’ STELLARE MANDA IN ORBITA L’AURORA

Ventotto punti. Otto rimbalzi. E – udite udite – 10/11 dalla lunetta. Chi non crede alla “legge dell’ex” è servito. Uno Stefano Carà versione cinque stelle trascina i compagni al sacco dell’Acquarone esaltandosi nel clima particolare del derby.

L’Aurora lava l’onta della sconfitta casalinga dell’andata con una partita gagliarda, condotta con ampio margine dall’inizio alla fine contro un Villaggio apparso piuttosto nervoso. I ragazzi di Gonfiantini tirano fuori una prestazione convincente nel match più importante, quello del “dentro o fuori” (solo una vittoria avrebbe garantito almeno la terza posizione in vista della fase ad orologio) alle spese proprio degli “amati” cugini.

Già dal primo quarto concluso con ben 25 punti all’attivo i gialloblù alzavano il volume della radio, per poi incrementarli successivamente. Oltre al Carà di cui sopra, a turno si ergevano protagonisti tutti gli altri, tra i quali vogliamo ricordare Stefani (11+6 rimbalzi), Leverone (5/5 dalla lunetta) e Andreani (4/6 dal campo). Ci auguriamo che il gruppo abbia ritrovato quella convinzione necessaria per affrontare le partite decisive al meglio delle sue possibilità, che non vanno trascurate. Ma soprattutto auspichiamo che il clima del probabilissimo terzo “faccia a faccia” tra le due compagini – previsto nella fase ad orologio – sia più disteso, lasciando a casa rancori e acredini che con lo sport hanno poco a che spartire.  A buon intenditor…

 

VILLAGGIO SPORT  –  AURORA BASKET CHIAVARI   48  –  75  (11-25; 23-41; 33-61)

VILLAGGIO:  Delpino 4, Baratelli 10, Cedro 2, Milia, Barletta 3, Lasagna 2, Marchetti 2, Primavori 5, Ginocchio, Moroni 16, Dighero 4, Campana,  –  All. Annigoni

AURORA:  Cecchi 2, Stefani 11, Leverone 9, Amisano 5, Cervini 4, Crovo 5, Carà 28, Zignaigo, Ravera 1, Segale 2, Andreani 8,  –  All. Gonfiantini