UNDER 14: PER IL ROTTO DELLA CUFFIA…

L’ultimo segmento del quarto tempino è quello giusto per l’Aurora under 14, che esce dall’incubo di una maldestra sconfitta a La Spezia casa Canaletto, serrando le fila in difesa e aggrappandosi ai canestri di Alessio Arbini (gli ultimi 12 punti dei gialloblù sono interamente suoi) e Gabriele Orlandi. Il carattere dei ragazzi allenati da Enrico Ravera esce allo scoperto nel finale, quando ogni pallone scotta e lo spettro di una battuta a vuoto si sta facendo concreto. Due belle soluzioni di Guglielmo D’Auria inaugurano la rimonta chiavarese che stoppa il tentativo dei locali di prendersi la posta in palio.

Più in generale, non si è ammirato un gioco scintillante – usando eufemistiche manipolazioni – anzi, a dir la verità, è stata una versione che per 35 lunghissimi minuti aveva fatto temere il peggio. Il risveglio finale è giunto quindi ancor più gradito: c’è molto – moltissimo – da lavorare ma il materiale non manca e l’esempio è fornito da quegli ultimi cinque giri d’orologio. Adesso su le maniche e allenamento!

 

P.G.S. CANALETTO LA SPEZIA – AURORA BASKET CHIAVARI   52 – 55  (9-12; 25-27; 37-33)

CANALETTO:  Baldi 13, Randisi 3, Biggeri, Maggi 2, Ardito 7, Murga, Marianelli, Strata 11, Leboffe 10, Piscopo 4, Ghironi 2, Menichelli, – All. Lanza

AURORA:  Amantini, Arbini 18, Raggio 4, Crovo 10, Nicolini 2, Orlandi 13, Enoyoze 4, Lo Bue, Pibiri, Zavala, D’Auria 4, Tasso, – All. Ravera