C SILVER: IRVING-PENE CASTIGANO UNA BELLA AURORA

L’Aurora è costretta a piegare la testa per la terza in fila pur non demeritando, comandando i giochi fino al 37′ e obbligando il Sarzana a bere dall’idrante del duo straniero, che rastrella qualcosa come 39 punti e 31 rimbalzi in combinato disposto. Buonasera.

Sfortuna  Priva dell’iconoclasta Vercellotti, fermato dal giudice sportivo per un turno dopo il “fattaccio” (…) della Spezia, la squadra chiavarese perde per strada anche Gabriele Podestà che immola la solita spalla sinistra in un contrasto vicino al cerchio di centrocampo. Decisamente il biancoverde di Sarzana non porta fortuna alla guardia gialloblù. L’Aurora trae comunque il massimo dagli effettivi a disposizione e ingaggia una lotta serrata rispondendo canestro su canestro alle stilettate di un mortifero Dell’Innocenti (15 punti nei primi due quarti) ben coadiuvato dall’inglese Kalil Irving, sornione giaguaro che cancella latitanze difensive con irresistibili uno-contro-tutti in attacco, che fanno oscillare la bilancia a favore degli ospiti. Ma anche il duo di cui sopra non sarebbe sufficiente contro gli uomini di Marenco – in grado di involarsi anche sul +14 in chiusura di terzo tempino – se non si aggiungesse la voce solista di Cheick “Plastic Man” Pene, che esce dal letargo negli ultimi dieci minuti, quando i chiavaresi pagano lo sforzo sostenuto in precedenza.

Coraggio  Una partita giocata con il cuore in mano non è bastata all’Aurora per chiudere il filotto negativo, ma le indicazioni che ne escono non sono trascurabili. In primis, la prova da autentico guerriero di Edoardo Ferri, che ha sganciato 5 triple, inseguito missioni speciali difensive e raccolto un deca a rimbalzo in 39’40” di struggente energia spalmati sul parquet. Poi, i due quarti centrali di Luca Trottolino Toschi, che ha tagliato col machete la difesa ospite, finendo però in riserva nei minuti decisivi. Il lavoro sottocanestro di Terribile e Bottino contro i due satanassi Irving-Pene, impreziosito da alcuni giochi a due di ottima fatta. E i 12′ di Podestà, sfortunatissimo mentre stava emergendo alla grande nel contesto di un match equilibrato (per lui anche 4 recuperi). Meno lucidi del solito Garibotto (in contenzioso con i canestri del PalaCarrino) e Tealdi (che ha patito il gap fisico).

Andamento  L’Aurora toglie le mani dal freezer per prima (9-2 al 5′), ma Sarzana prende le misure e colpisce con Dell’Innocenti che firma i primi sei punti dei suoi e apre il contro-parziale di 9-0 che frutta il 9-11 esterno del 7′. I triploni di Ferri (due) e Podestà (una) riavvolgono il nastro e i gialloblù di coach Marenco vanno al primo mini-intervallo sul +4. I chiavaresi cavalcano l’onda fino al 26-18 del 3′ del secondo quarto, poi il secondo parziale pro-Sarzana dice 13-0 e la situazione si rovescia (26-31 al 7′), fino al risucchio-Aurora che negli ultimi 3′ piazza un break di 18-5 (nel quale Terribile sfodera due giochi da tre punti).

Ripresa  Nel terzo quarto, coach Bertieri prova il quintetto senza i due satanassi in questione e l’Aurora raccoglie insperati dividendi fino al 54-40 del 9′, mentre si estraggono canestri a fatica nella selvaggia mattanza. Testimonianza più veritera ne è offerta dal 10-5 a favore dei gialloblù con il quale termina il terzo quarto. Nell’ultimo periodo, Sarzana rinviene furiosamente, le cavalcate di Irving sono impetuose, si affianca anche il sornione Pene, che decide di uscire allo scoperto e i locali vanno in default sotto canestro. La seconda tripla di Pene spariglia la questione (60-63 a meno 1’35”) e nel convulso finale, Sarzana si aggrappa ai suoi due lunghi per strappare una importantissima vittoria e respingere l’assalto di una generosa Aurora, alla quale è mancato davvero poco per sovvertire il pronostico. Però si sono notati confortanti progressi che, lasciatecelo dire, provocano sussulti di speranza. Addaveni’ tempi migliori…

 

AURORA BASKET CHIAVARI – BASKET SARZANA   67 – 71  (19-15; 44-36; 54-41)

AURORA  Podestà 6 (2/4 da tre), Ferri 17 (1/3, 5/11), Garibotto 8 (3/11, 0/6), Terribile 10 (3/6, 1/1), Bottino 10 (5/8);  Toschi 14 (3/5, 2/4), Muzzi 2 (1/3, 0/1), Tealdi (0/4, 0/1), Costacurta (0/1), Varrone n.e. – All. Marenco.

SARZANA  Dell’Innocenti 20, Bambini 4, Bencaster 3, Bianchini 3, Irving 25;  Casini, Polverini 2, Pene 14, Bardi n.e., Maggiani n.e. – All. Bertieri.

NOTE: T.l. Aurora 5/8, Sarzana 9/22 – Rimbalzi Aurora:  totali 42 di cui 12 offensivi (Ferri 10, Bottino 8, Garibotto 8, Tealdi 5, Terribile 4, Toschi 3, Podestà 2, Costacurta e Muzzi 1) – Palle perse 18 (Garibotto 7, Ferri 4, Toschi 3), recuperate 13 (Podestà 4, Ferri e Garibotto 2).