UNDER 19: IMPROVVIDO ROVESCIO

Pensavamo andasse tutto bene, invece qualcosa è andato storto.

A Pegli va in onda la versione meno piacevole di una Aurora Under 19 in preda alla più stoica delle involuzioni da trasferta-playoff. Ancora una volta la sceneggiatura si ripete e i gialloblù vanno a sud sotto tutti i profili, a cominciare da quello prettamente agonistico. Poco reattivi, vengono surclassati fin dalla palla a due da un Basket Pegli più determinato, con la giusta dose di “garra” che fa la differenza con gli intimiditi chiavaresi, privi di Alì Gaadoudi.

Ma sgombriamo il campo: l’assenza del marocchino non può e non deve costituire un alibi per una squadra che ha – o forse sarebbe meglio dire avrebbe? – altre armi a disposizione. Per chi ha assistito a garauno, il rovesciamento a favore dei bluarancio ha qualcosa di incomprensibile, soprattutto nel modo cui viene riportato. E questo senza nulla togliere ai ragazzi allenati da Ghione, bravi a portare la serie a una garatre che si presenta quantomeno equilibrata.

L’analisi di questo match prescinde dal risultato numerico – sempre indietro con svantaggi nell’ordine dai 15 ai 23 punti – e si focalizza su quello comportamentale, per esser più precisi in un approccio troppo soft, che nei playoff è un viatico per una precoce eliminazione. La remissività dimostrata sul parquet di via Cialli è un punto di non ritorno per un gruppo che dovrà giocarsi la stagione in uno spareggio pericolosissimo già nei quarti, dopo aver dato l’impressione di poter fare strada nei playoff. Ma se dalla dura lezione subìta a Pegli uscirà una rinnovata volontà da parte di ognuno di dare quel quid in più, giocando con la testa e con la consapevolezza di poter raggiungere il risultato, allora anche questo tipo di cadute possono insegnare qualcosa. E’ il momento per questo gruppo di capire cosa si vuole ottenere e il breakout point è proprio qui: dall’ultima chiamata di garatre può svoltare – in bene o in male – una stagione intera. E non solo quella, raga.

 

BASKET PEGLI  –  AURORA BASKET CHIAVARI  59  –  44  (20-9; 33-18; 46-29)

PEGLI:  Daga, Spinoglio 5, Moggio, Danovaro, Brichetto 11, Ottonello 6, Grillo 12, Mazzorana 11, Varaldo, Meneguz 7, Zito 7,  – All.  Ghione

AURORA:  Boletto S. 3,  Pirri 6, Amisano 4, Casaleggi, Bartolozzi 3, Mecca 2, Boletto L., Elia 2, Crovo 11, Longinotti, Frulli 13, Segale,  –  All. Gonfiantini