UNDER 19: PRIMO ROUND AURORA

Grazie a un “plus-minus” di +25 nei tempini dispari l’Aurora si aggiudica garauno dei quarti di finale contro il coriaceo Basket Pegli. Una vittoria che risiede nella volontà dei ragazzi di Massimo Gonfiantini di mantenere il fattore campo a proprio favore senza concedersi distrazioni, anche se il secondo periodo parrebbe dimostrare il contrario. In effetti, dopo aver sostanzialmente operato un break nei primi dieci minuti con vantaggi in duplice cifra, i gialloblù hanno sciorinato qualche minuto dalla tipica viscosità primaverile, nei quali si utilizzava la sfera a spicchi per produrre attacchi spesso e (mal)volentieri asfittici. Buon per i chiavaresi che Francesco Elia trovava la serata giusta per il bottino personale ridestando dal torpore i compagni, tra i quali vanno menzionati oltre a Stefano Boom Baby Bartolozzi anche il Cesare Longinotti d’avvio e il duo Filippe Frulli-Ali Gaadoudi  che blandivano il pallone sotto canestro.

L’Aurora tornava a ruggire nel terzo quarto, chiudendo perentoriamente la contesa, salvo poi tirare nuovamente i remi dentro l’imbarcazione, paga del successo ottenuto. Il Pegli ne approfittava per riavvicinarsi, sospinto dalla coppia Grillo-Mazzorana, lasciando intravedere che nell’appuntamento della settimana prossima in garadue i chiavaresi non potranno giochicchiare al saliscendi, se vorranno scansare una pericolosa garatre.

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  BASKET PEGLI  72  –  61  (24-14; 36-30; 63-42)

AURORA:  Solari, Pirri, Crovo 3, Amisano 1, Bartolozzi 15, Mecca, Segale, Elia 21, Gaadoudi 13, Longinotti 7, Frulli 12, Bono,  –  All. Gonfiantini

PEGLI:  Daga 6, Spinoglio, Moggio, Danovaro, Brichetto 2, Ottonello 4, Grillo 19, Mazzorana 17, Varaldo, Meneguz 6, Zito 7,  – All.  Ghione