UNDER 17 ELITE: CUORE E CANESTRI, AURORA ALLA “BELLA”

Attorno al totem Gaadoudi l’Aurora costruisce la sua vittoria al Lago Figoi costringendo il Cap Genova a garatre, da disputarsi nel fine settimana al PalaCarrino. Alì segna da solo più di metà dei punti dei gialloblù, con appena sette uomini a referto e solamente in sei in grado di calcare il parquet (Crovo in panchina per mero atto di presenza causa infortunio).

L’Aurora legittima il successo nei due quarti centrali, attraverso un parziale esteso di 41-13 sfruttando gli errori dei ragazzi biancoblù di Toselli, tenendo bene nel finale contro la rimonta del Cap. Detto del munifico Gaadoudi, preziosissimo il contributo di tutto il supporting cast, a cominciare da Gianluca Stefani e Stefano Solari, senza dimenticare Mattia Zignaigo, Luca Amisano e Giorgione Segale. Una vittoria della volontà che porta le due squadre alla decisiva “bella” che vale la semifinale contro la favoritissima Tigullio.

 

C.A.P. GENOVA  – AURORA BASKET CHIAVARI  51  –  59  (17-10; 25-33; 30-51)

C.A.P.:  Martini 2, Millio Spinetti 16, Pampuro, Franconi 11, Bianco 2, D’Erba 5, Vicenzi 5, Mbodji, Magno, Ferraro 10,  –  All. Toselli

AURORA:  Solari 10, Stefani 11, Amisano 2, Crovo, Zignaigo 5, Gaadoudi 31, Segale,  –  All. Gonfiantini