UNDER 19: BAGLIORI INTERMITTENTI CONTRO SARZANA

Svolto il compitino del lunedì sera senza troppo entusiasmare, l’Aurora si tuffa immediatamente nell’impegno di Santa Margherita contro il babau Tigullio.  Ma ci vorrà certamente qualcosa in più di quanto si è potuto ammirare nello scontro contro Sarzana. Nel complesso tutta la squadra, dopo un avvio promettente, ha permesso di aggrottare più di un sopracciglio per lunghi tratti, probabilmente a causa dell’incipiente match a meno di ventiquattr’ore di distanza contro l’imbattuta armata biancorossa. 

Tornando al match contro la terza in classifica Sarzana, i ragazzi del Gonfia ottimizzano un buon primo quarto in attacco, nel quale il trio Gaadoudi – Pirri- Frulli  alza il volume della radio sottocanestro, e dedicano il restante a controllare la reazione ospite, orchestrata dal peperino Casini. L’esterno sarzanese è l’anima di una squadra che alcune volte calpesta le sacre scritture ma ha il pregio di non darla su, tenendosi sempre ad un paio di tornanti dai chiavaresi, che scollinano sul gran premio della montagna con vantaggio opinabilmente contenuto e con qualche dose di bicarbonato in serpa onde poter digerire la zonetta biancoverde. Privi per differenti motivi di Bartolozzi, Casaleggi, Boletto L. e Mecca, i gialloblù accolgono nel loro roster una folta rappresentanza di under 17, tra i quali Luca Cervini emette qualche acuto dei suoi, al netto delle difficoltà gestionali in senso lato di tutta la squadra. Il successo comunque arriva ugualmente: stante le difficoltà altrove e visti i tempi che corrono, meglio non fare troppo gli schizzinosi…

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  BASKET SARZANA  73  –  61  (24-12; 41-29; 59-50)

AURORA:  Boletto S., Pirri 7, Bono, Amisano 4, Cervini 11, Crovo 6, Elia, Gaadoudi 26, Longinotti 3, Frulli 16, Segale,  –  All. Gonfiantini

SARZANA:  Casini 29, Bartolacci 11, Tinfena, Tornatore 9, Sciaruto, Correa 1, Bardi 3, Somma 8, Petacchi,  –  All.  Giannetti