UNDER 17 ELITE: AURORA, “BASSOTTA” DAI DENTI AGUZZI

A parere di chi vi scrive, i successi più belli sono quelli che donano consapevolezza ad una squadra, premiandone l’impegno, la volontà e l’attaccamento. A La Spezia, sul campo della Scuola Basket “Diego Bologna”, l’Aurora era priva del suo talismano Alì Gaadoudi e arruolava all’ultimo momento Luca Cervini, fresco reduce dall’influenza. Ebbene, dopo un avvio a luci spente – metaforicamente, è ovvio – i gialloblù prendevano le misure al match ed innalzavano il grado di intensità. Da una parte i locali cercavano lo “scalpo” eccellente per dare un senso statistico alla loro prima fase, dall’altra gli ospiti non volevano cedere un millimetro, nonostante si fossero imbarcati in otto a referto.

Non avendo assistito di persona al match, riporto fedelmente le considerazioni e la cronaca spicciola dell’accompagnatore (di lungo corso) Fabio Crovo che ha avuto la ventura di trascorrere un freddo martedì sera nell’impianto di via Fossitermi, mentre la penna del vecchio scrivano se ne stava al calduccio della sua umile magione: “Beh, l’avvio è stato piuttosto laborioso con mani assai freddine da parte nostra ed un tentativo di fuga spezzino.Per buona sostanza, Cervini ha risposto presente a suon di canestri permettendoci recupero e sorpasso. Poi abbiamo tenuto botta alle triple di Leporati con le nostre guardie, brave a supportare la felice serata di Luca, che ha timbrato il successo con un tiro pesante incredibile nel finale. In sintesi, tanta grinta, orgoglio a profusione e voglia di dimostrare il proprio valore: questi gli ingredienti che ci hanno regalato una bella vittoria”.

Oltre all’exploit del Cervo gialloblù, bene in palla Davide Crovo (assieme a Luca Amisano alla terza gara in tre giorni) e Gianluca Stefani, che hanno assicurato monete preziose nel forziere-Aurora una volta chiamati al proscenio, ma un elogio va esteso a tutto il collettivo di coach Gonfia. Rimane da disputare un’ultima gara per concludere questa prima fase, martedì prossimo a Santa Margherita contro la “corazzata” Tigullio.

 

SCUOLA BK LA SPEZIA  –  AURORA BASKET CHIAVARI  57  –  61  (16-6; 19-22; 34-41)

SCUOLA BK:  Bonazzi, Coscia, Tringale 10, Bonvicini 2, Baldacci 12, Stakic, De Nobili 2, Aprile 2, Becchetti 6, Leporati 23,  –  All. De Santis

AURORA:  Solari 1, Stefani 11, Amisano 6, Cervini 24, Crovo 17, Mammola 2, Zignaigo, Segale,  –  All. Gonfiantini