UNDER 19: SUDORI FREDDI A GENOVA

L’Aurora la scampa bella a casa Auxilium provando lo scherzo del gambero, un passo avanti e due indietro, facendosi tirare dentro una pericolosa roulette russa nei concitati ultimi giri d’orologio. Una gara che poteva e doveva esser chiusa prima si trasforma così in una scheggia impazzita che per poco non costa una sconfitta ai gialloblù, bravi nell’ultima azione a contenere l’ultimo assalto dei padroni di casa.

Tre ventellisti (Gaadoudi, Frulli e Bartolozzi) non è facile vederli nella stessa serata e sta a significare una equa distribuzione di responsabilità offensive, ma quello che ha fatto aggrottare le sopracciglia è stata qualche interpretazione estemporanea nonchè una porosità difensiva finora sconosciuta. Anche il solitamente  loquace coach Gonfiantini è pittosto ermetico al riguardo: “Abbiamo rischiato di buttare a mare (francesismo…) una partita che dovevamo aver già chiuso. Stop” è stato il suo laconico commento.

In ogni caso, la vittoria consente di mantenere invitto il record dei ragazzi gialloblù, portandolo a un perentorio 4-0 alla vigilia dell’appuntamento di lunedì (Tensostruttura ore 21.15) contro il Tigullio Santa Margherita, favorita per il primo posto.

 

 

AUXILIUM “B” GENOVA  –  AURORA BASKET CHIAVARI  76  –  77  (17-22; 35-43; 54-64)

AUXILIUM “B”:  Cabassi 4, Pescio 19, Demargasso 2, Pili, Cruder 23, Grossi 21, Fantauzzo, D’Avino, Tamburini 5, Graffione 2,  –  All. Barbieri

AURORA:  Boletto S., Bono, Casaleggi, Bartolozzi 21, Mecca, Boletto L., Elia 8, Gaadoudi 24, Longinotti 2, Frulli 22,  –  All. Gonfiantini