C2: ATTENTI AL TRABOCCHETTO!

E’ opinione comune che i matches più insidiosi siano quelli che vengono dopo una vittoria che ha il potere di ricoprire di elogi lo spirito dei giocatori. E la trasferta di Sestri Ponente di questa sera (Palestra Crocera, ore 18) non sfugge alla regola, trattandosi della cosiddetta “prova del nove” per l’Aurora capolista (assieme all’Ospedaletti) con l’invidiabile record di 5 vittorie  e zero sconfitte. Coach Marenco lo sa benissimo, avendone parlato con i suoi nei giorni che sono seguiti all’incontro con Sarzana: “Sul fatto che il maggior pericolo sia la rilassatezza di aver compiuto una bella impresa rimontando uno svantaggio di 15 punti contro una big del campionato, non credo ci siano dubbi. A questo aggiungerei anche il fatto che Sestri Ponente ha le carte in regola per rappresentare un avversario in grado di metterci in difficoltà. Inoltre le condizioni fisiche di alcuni dei miei non sono ottimali, sia detto senza l’intenzione di mettere le mani avanti: comunque non ci sono scusanti, andiamo in campo per fare la nostra partita e se vogliamo puntare in alto dobbiamo portare a casa i due punti“.

Due punti che non saranno facili da mettere in  carniere per l’Aurora, considerato che il Sestri Ponente ha tutto per potersi inserire nelle prime posizioni del campionato, con giocatori esperti come Grazzi, Passariello e Bo, che – in una giornata dove la fiducia non aspetta dietro il portone ma è già nel tinello di casa – possono rappresentare un quiz irrisolvibile. Chiaro che molto dipenda dall’atteggiamento dei gialloblù, ma se si entra in campo con la guardia bassa si possono prendere colpi da k.o.: Il record dei sestresi di ponente è 3-1, con l’unica sconfitta subita in casa contro il GranCap di Rocco (70-88), mentre le vittorie sono state convincenti, come l’ultima a Rapallo con un +20 che ha destato legittime impressioni. Gara cruciale per il futuro chiavarese, non è male che arrivi adesso.