UNDER 17 ELITE: DUE SU DUE!

Buone notizie da Genova, dove l’under 17 di Max Gonfiantini ottiene una bella vittoria all’ultimo tuffo con il canestro decisivo di Davide Crovo a fil di sirena. Proprio la ritrovata verve dell’esterno gialloblù è stata la chiave di volta del match, vissuto in alternanza di punteggio, con minimi vantaggi da ambedue le sponde ed un ultimo quarto dove l’Aurora ha dimostrato di avere più birra in corpo rispetto agli avversari. Ottima la risposta comportamentale del gruppo di fronte ad un Gaadoudi un filino sotto lo standard cui ci aveva abituato e decisamente promettente la gestione dei minuti finali di Gianluca Stefani che, va ricordato, è due anni sottoleva.

Certo, a livello giovanile le prestazioni della squadra vanno di volta in volta analizzate seguendo criteri differenti da quelli in uso per i seniores ed i parametri a loro volta sono influenzati da fattori di apprendimento tipici della crescita. Probabilmente scopriamo l’acqua calda dicendo che le vittorie aiutano a compiere quegli ulteriori piccoli passi necessari ad alzare il livello competitivo, per raggiungere tutto ciò che si chiede ad una squadra: capire gli errori, provare soluzioni, trovare rimedi, migliorare di settimana in settimana  per prestazioni e risultati.

Sabato al PalaCarrino (ore 18.30) la controprova nel match contro il Basket Pegli, ancora a zero vittorie, con l’attenuante di aver affrontato alcune delle favorite del girone. Gara mentalmente più complicata che andrà affrontata con lo spirito giusto. Vietato rilassarsi.

 

C.A.P. GENOVA – AURORA BASKET CHIAVARI  50 – 52  (20-14; 25-28; 38-33)

CAP  Martini, Millio Spinetti 18, Franconi 2, Bianco 3, D’Erba 13, Vicenzi, Bellotti, Magno 5, Innocenti 6, Ferraro 6,  –  All. Toselli

AURORA  Solari, Stefani 9, Leverone n.e., Amisano 6, Cervini 4, Crovo 24, Mammola, Zignaigo n.e., Gaadoudi 9, Segale,  –  All. Gonfiantini