COPELLO E STEFANI, SETTIMANA DI CANESTRI A RIMINI!

Due ragazzi dell’Aurora saranno tra i protagonisti del Trofeo delle Regioni, riservato alle rapppresentative liguri femminili e maschili annate 1999-2000, che quest’anno si disputerà nel Riminese nella settimana che va da lunedì 21 aprile a sabato 26. Si tratta di Beatrice Copello, ala classe 1999 delle formazioni under 15 e 17 allenate da coach Roberto Botteon, e di Gianluca Stefani, play/guardia del 2000 che gioca nel torneo under 14 allenato da Enrico Ravera.

I due sosterranno l’ultimo allenamento con le loro rispettive selezioni mercoledì 16 poi, dopo una brevissima pausa, raggiungeranno con tutta la delegazione ligure la sede della manifestazione. Beatrice è convocata per mercoledì 16 (ore 17) all’allenamento che la Liguria sosterrà al palazzetto del Parco Tigullio di Lavagna, sotto la direzione di coach Andrea Grandi (assistenti Laura Ciravegna ed Eliana Carbonell), mentre Gianluca lo stesso giorno è impegnato a Genova (PalaDonBosco, ore 17.30) con la selezione condotta da coach Marco Costa (assistenti Brovia e Piastra). Ci sono buone speranze per un discreto risultato per entrambe le rappresentative, che appaiono molto omogenee e con una discreta dose di talento a disposizione. Nella maschile ovviamente spicca il nome di Federico Miaschi, indimenticato enfant du pays chiavarese emigrato a Genova sponda Cap, tra le sicure attrazioni del torneo.

La convocazione riveste un particolare valore per Bibi Copello che, come ormai sapete, ha vissuto un paio di stagioni (le ultime) zeppe di tribolazioni fisiche, superate con grande forza di volontà. Un meritatissimo premio per una atleta che non ha mai voluto arrendersi alla malasorte. Gianluca, dal canto suo, ha raggiunto il fratello Andrea (giocatore della prima squadra), che a suo tempo fece parte dei dodici liguri selezionati, completando l’accoppiata in famiglia. Stefani junior si è guadagnato il posto con una grande stagione con l’Aurora under 14 regionale, viaggiando ad oltre 25 punti di media partita.

Seguiremo il torneo riminese con due occhi di riguardo verso i nostri giovani atleti, ai quali vanno tutti i nostri migliori auguri ed i complimenti di tutta la Società!