UNDER 13: GRANDE CUORE AURORA

Il simbolo di questa Aurora under 13? Il quarto periodo di Giada Comunello, che spariglia le forze in campo e respinge l’assalto del Tigullio, in grado di riemergere dal -19 (57-38) per arrivare sul -6 (58-52) a meno di 3′ dalla sirena. Ma l’Aurora ha cercato, voluto e meritato questo successo, spremendo punti e minuti importanti un pò da tutti i protagonisti.

Grintosa, famelica ed in grado di giocare alcuni minuti forse al di sopra delle proprie possibilità, la squadra gialloblù ha fornito probabilmente la miglior prova stagionale contro una avversaria mai doma, forte di una coppia di giocatori (Jancic e Penè) molto promettenti. A turno, tutti i ragazzi di coach Picasso hanno concorso alla vittoria, dal primo quarto dominante di Filo Ravera ( che ha messo lo zampino in 16 dei 18 punti Aurora, con 12 suoi più 2 assistenze) alle sgroppate dell’instancabile Mattia Andreani, senza dimenticare il positivo impatto dei vari Sanguineti e Curaci (triplone a bersaglio), e poi Bixio, Spinetto, Grigoni e Crovo, tutti encomiabili.

La sfida con i biancorossi era fondamentale per accaparrarsi la prima posizione del girone che adesso è saldamente in mano all’Aurora. Mancano quattro partite al termine della fase orologistica, due in casa (Sarzana e Lavagna) e due fuori (Canaletto e Follo) ed i gialloblù devono mantenere questo atteggiamento che gli potrà procurare ancora belle soddisfazioni.

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  TIGULLIO SPORT  63  –  52  (18-13; 35-29; 51-36)

AURORA:  Comunello 17, Longinotti, Grigoni, Crovo 5, Bixio 5, Solari, Andreani 11, Ravera 14, Spinetto 1, Sanguineti 5, Curaci 5,  –  All. Picasso

TIGULLIO:  Gnocchi 2, Pero 4, Leonardo, Macchiavello, Hibroj 4, Valentino, Gardella 10, Poletti,  Cinquegrana 2, Cuneo, Penè 16, Jancic 14,  –  All. Pezzi