UNDER 17 ELITE: ATTACCHI A GO-GO, AURORA K.O.

Punteggio d’altri tempi per un match che ha visto una Aurora molto prolifica in fase offensiva ma con la coperta difensiva assai corta. I nostri accettano il “corri&tira” dei genovesi dell’Auxilium uscendone impallinati sotto un centone, cifra assai rara da riscontrare a questi livelli, dove spesso le mani educate latitano a scapito di una maggior propensione a non prenderle.

Non è questo il caso dei ragazzi allenati da coach Barbieri, che hanno nel loro DNA capacità balistiche ragguardevoli ben incanalate in un impianto di gioco che tende ad esaltarli. Ne è venuta fuori una partita divertente, con l’Aurora all’inseguimento per buona parte di essa facendo – come si suol dire – l’elastico. Filippe Frulli e Pietro Leonardini si sono messi in luce tra i realizzatori combinando per 56 punti in due, laddove Alì Gaadoudi ha elargito alcuni promettenti bagliori. Il Botticelli in gialloblù è stato a tratti devastante nel cuore della difesa ospite, scavallando oltre il trentello, mentre Pietro ha costruito e concluso con ottima lena.

Peccato che una simile serata offensiva non abbia elargito i due punti da incasellare in classifica, ma, come dice coach Benvis, “non si deve buttare via acqua sporca e bambino. E’ vero che, in chiave difensiva, è stata una gara quantomeno rivedibile, però ho visto segnali incoraggianti tra i ragazzi. Domenica prossima arriva a Chiavari il forte Canaletto e ci terrei a fare bella figura”.

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  PGS AUXILIUM  93  –  100  (19-25; 38-50; 69-70)

AURORA:  Bogliardi, Elia 9, Borinato 4, Cervini 2, Andreani 2, Carà, Frulli 31, Gaadoudi 14, Leonardini 25, Gervasi 6,  –  All. Benvenuto

AUXILIUM:  Morando E., Pescio 8, Demergasso, Costacurta 18, Rivara, Cruder 20, Grossi 26, Morando N., Carlucci 2, Ferrando 24, Fantauzzo, Graffione 2,  –  All. Barbieri