UNDER 17 ELITE: AMARISSIMA SPEZIA

Tornano a casa con le pive nel sacco i ragazzi di coach Benvenuto, costretti alla resa dallo Spezia  in una gara che ai più è parsa accessibile. Purtroppo qualche elemento ha steccato, soprattutto nel convulso finale, dove i padroni di casa, condotti dal tandem Scarpa-Madiotto, hanno avuto più lucidità.

L’Aurora perde così l’opportunità di conquistare la prima vittoria esterna nel torneo Under 17 Elite e le buone prestazioni di Pietro Leonardini – sua l’illusoria tripla che riapriva la gara ad una manciata di secondi dal termine – e Stefano Carà non sono state sufficienti, come commenta coach Benvis: “I ragazzi si sono sbattuti, questo è innegabile. Però diamo l’impressione che ci manchi il classico centesimo per fare l’euro. Si poteva e si doveva gestire meglio questa gara, soprattutto nel finale, dopo che avevamo trovato le chiavi contro la loro difesa aggressiva.

I gialloblù sono attesi alla riscossa nel prossimo impegno, che li vedrà di fronte alla Pro Recco il giorno di Ognissanti (ore 18.30).

SPEZIA BASKET  –  AURORA BASKET CHIAVARI 74  –  70  (17-18; 42-38; 53-55)

SPEZIA:  Coscia, Scarpa 21, Lambruschi 10, De Nobili, Paesani 7, Canti 3, Mariano 4, Madiotto 21, Pipolo 8, Becchetti, De Santis, Putti,  –  All. De Santis

AURORA:  Bogliardi, Elia, Borinato 6, Pirri 4, Cervini 4, Andreani, Carà 14, Frulli 13, Gaadoudi 4, Leonardini 25, Gervasi, Solari,  –  All. Benvenuto