UNDER 16 – GARA 2 QUARTI PLAY OFF: …CON UN DERICK NEL MOTORE

L’Aurora deve aggrapparsi a un monumentale Derick Enoyoze – a un passo dalla tripla doppia con 23 punti, 12 rimbalzi e 7 recuperi – per pareggiare la difficile serie con il MyBasket e per tornare alla “Crocera” a giocarsi l’ammissione alle semifinali under 16. La squadra di Gabriele Podestà rimane sott’acqua per i primi venti lunghissimi minuti, traendo sussistenza dai guizzi di Pecoraro e Crovo e chiudendo il secondo quarto di rincorsa, sotto nel punteggio di sette punti, un autentico cadeau rispetto a quello che si vedeva in campo.

Proprio così, perchè quello che si vedeva  nei primi due quarti era l’esatta prosecuzione dell’infausta gara uno in quel di Genova: My Basket più tonico, lesto e pronto rispetto a una Aurora con la colla sotto le suole delle scarpe. I “canarini” cinguettavano maldestramente e buon per loro che gli ospiti non prendevano la fuga buona. Il terzo quarto indiavolato del Derick in questione – 13 punti e 5 recuperi – sparigliava le carte in tavola: l’Aurora se ne beneficiava e con un parziale di 25-13 (più punti in quei 10 minuti che nei precedenti 20…) girava a suo favore il trend. Ma non era finita: la spinta del furetto Enoyoze – com’era normale – scendeva leggermente, e la tremolante squadra chiavarese vedeva i sorci verdi fino alla sirena (emblematico l’1/8 ai tiri liberi negli ultimi cento secondi), che sanciva una vittoria faticosissima e un appuntamento decisivo a lunedì 7 maggio (Genova, ore 18.30) per scegliere la squadra che andrà ad affrontare Ceriale in semifinale. Ci vorrebbero altri undici Enoyoze per essere ottimisti.

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  MY BASKET GENOVA  62  –  60  (10-19; 24-31; 49-44)

AURORA:  Tasso, Pecoraro 13, Crovo 12, Lo Bue, Nicolini, Raggio 6, Enoyoze 23, Orlandi 6, Pibiri, Zavala 2, Solari, Ravera,  –  All. Podestà

MY BASKET:  Arecco 15, Carbonaro 11, Pennese 4,  Segattini, Murras, Franconieri 9, Gatti, De Martini, Capirini 11, Posocco 10, Alloisio, Zambrano, –  All. Brovia