UNDER 15: L’AURORA SI ARRENDE AL CANALETTO

L’invitto Canaletto B (che proprio B non è…) osserva il pronostico e passa al PalaCarrino anche se spende più energie del previsto, complice una Aurora versione “Die Hard”. La squadra gialloblù tiene testa ai primi della classe e costruisce una entusiasmante rimonta dal -18 fino ad arrivare sul -4 (51-55) a 180″ dal termine. Qui però la maggior organizzazione dei ragazzi di coach Padovan ha la meglio, trovando un paio di canestri che tagliano le gambe e raddrizzano la rotta che sembrava perduta.

I Ravera-boys hanno il merito di volerci credere fino in fondo, nonostante il divario di intensità e di esperienza a questi livelli, ma pagano oltremodo il demerito di staccare la corrente a inizio terzo quarto, quando gli ospiti si involano verso un saldo attivo cospicuo. Vien da sè pensare che se al Canaletto si concede di porre un sostanzioso cuscino di punti di vantaggio poi è esercizio assai arduo il solo provare a rientrare, persino con la volontà messa in campo in codesto tentativo. E quindi ci si ritrova a commentare onorevoli sconfitte che fanno vagheggiare su piccoli passi in avanti, ma sempre sconfitte sono. E bruciano.

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  CANALETTO “B”  55  –  64  (12-13; 26-34; 37-51)

AURORA:  Sanguineti J., Solari Andre 17, Dellepiane, Sanguineti M. 2, Tsakarissianos 11, Bafico, Costa 9, Grillo 7, Ricci, Solari Dav. 3, Solari Ale 6, Maggi,  –  All. Ravera

CANALETTO “B”:  Bidini, De Barnardi 9, Corradi 13, Zavaroni 6, Vaccarone 12, Biaggini, Citro, D’Imporzano 6, Baria, Pietrini 12, Cerretti, Cima 6,  –  All. Padovan