SERIE C SILVER: DOMINIO A PEGLI, SESTO POSTO BLINDATO

Meglio di così era difficile preventivare. L’Aurora rulla il Pegli a domicilio, stacca il biglietto per il gironcino con Tarros, Ospedaletti e Sarzana – nel quale partirà al secondo posto con sei punti frutto delle vittorie interne con le tre squadre sopracitate – e chiude al sesto posto una prima fase che al giro di boa non prometteva quello che poi si è verificato. A Genova i gialloblù hanno dettato legge fin dal primo quarto al cospetto di un Pegli che è apparso lontano parente di quello che aveva espugnato il PalaCarrino nel girone di andata. Gli arancioblù di coach Piastra, forse demotivati o distratti dal doppio impegno con l’under 18, si sono sciolti da subito, tentando una tardiva reazione nel terzo quarto. Ma a quel punto l’Aurora aveva buon gioco nel respingere le velleità avversarie e chiudere con largo margine un match che in sede di presentazione non era etichettato certamente di siffatta pasta.

La seconda fase è quindi brillantemente conquistata con un gruzzoletto di punti che consentirà agli uomini di coach Marenco di nutrire qualche speranziella – almeno dal punto di vista matematico – di poter giocare ancora con un minimo di competizione contro avversarie di lignaggio differente. Non sono autorizzati voli pindarici, anche se nelle ultime uscite qualche dividendo ha cominciato ad arrivare e, adesso che la pressione del risultato non graverà più sulle spalle gialloblù, potrebbe configurarsi uno scenario valido per qualche prestazione di buon livello. Primo appuntamento è già in programma sabato (ore 18) in quel di Ospedaletti.

 

BASKET PEGLI  –  AURORA BASKET CHIAVARI   43  –  74  (10-24; 16-45; 35-56)

PEGLI:  Prezioso, Penna, Zaio A. 3, Brichetto M. 6, Corba 11, Meneguz 2, Poggi, Nicoletti 9, Brichetto S. 4, Mozzone 2, Zaio M. 2, Grillo 4,  –  All. Piastra

AURORA:  Ferri 16, Stefani 9, Calzolari 8, Amisano, Pantic 2, Varrone n.e., Costacurta 12, Elia 1, Muzzi 6, Poltroneri 16, Ciotoli 4,  –  All. Marenco – V. All. Benvenuto