C SILVER: SORRIDI, AURORA

Dentro il contenitore infrasettimanale di un cauto vis-à-vis contro l’Ospedaletti,  l’Aurora trova una prestazione difensiva di buon spessore, obbliga i rivali a percentuali infime (1/16 nel tiro pesante) marcandoli anche in …lunetta (dove li costringe a un 5/16 esiziale da parte loro) e rimpolpa una classifica che denunciava una certa preoccupazione. Adesso per non disperdere quanto di buono fatto nel recupero (leggi fiducia, morale, spinta emotiva o quant’altro) occorrerebbe un altro passetto avanti nel turno domenicale contro Sarzana, gara che corrisponde a un importante bivio nella stagione gialloblù.

Mancano Pantic e Poltroneri e, almeno in avvio, l’Aurora non trova neppure un pertugio per infilare tiri dal campo (1-6 dopo quasi cinque minuti), ma tiene nella sua metacampo non concedendo troppi possessi puliti allo spauracchio Colombo, mastodontico centro che all’andata fece molto male sotto i tabelloni. Prese bene le misure, i nostri si distendono in un secondo quarto di buona produzione offensiva che consente loro di raggiungere sensibili vantaggi, sempre parametrati alle ristrettezze cestofile viste sul parquet del PalaCarrino. Vantaggio che alla ripresa della tenzone evapora in un terzo quarto di marca neroarancio ma i gialloblù approdano nel porto sicuro dei loro intenti aumentando la pressione difensiva e, facilitati dagli errori dell’Ospedaletti, rivedono finalmente la luce della vittoria.

Partita spigolosa, tenuta bene in pugno dalla coppia arbitrale, ma che ha visto poca partecipazione dagli astanti. Tralasciando le percentuali,  tutto sommato è una performance  che incontra la moderata soddisfazione di coach Marenco: “Dire che abbiamo giocato bene suona come una presa in giro, ma mi sono piaciuti i ragazzi per la volontà che ci hanno messo. Certo, alcune volte la situazione ci è sfuggita di mano, ma nel complesso ci prendiamo i due punti e guardiamo alla sfida contro Sarzana di domenica, dove ci piacerebbe avere anche un maggior supporto in termini di pubblico”.

 

AURORA BASKET CHIAVARI – B.C. OSPEDALETTI   52 – 46  ( 10-13; 29-20; 41-37)

AURORA  Stefani 6, Ferri 16, Varrone 6, Calzolari 6, Costacurta 3; Ciotoli 11, Muzzi 4, Elia, Amisano n.e., Zignaigo n.e. – All. Marenco.

OSPEDALETTI  Leoncini 2, Cavallaro 9, Cacace 10, Michelis 7, Colombo 11;  Cruz Salas 3, Revetria 4, Teutino, Vivo, Generale n.e. – All. Lupi.