SERIE C FEMMINILE: PRIMA LO SPRINT, POI IL RISCHIO

Per la terza vittoria in campionato, che fa salire il bilancio vittorie-sconfitte al 50%, l’Aurora si regala una serata dove ad una prima parte a spron battuto fa seguito una seconda dove la fatica annebbia le idee e si lascia trascinare in un periglioso guazzabuglio finale. Per fortuna la “vecchia guardia” fa buona …guardia e mantiene un risicato vantaggio, pur soffrendo un pò troppo l’animosità delle genovesi del Sidus e una direzione di gara in linea con quanto visto in campo.

Qualche gemma pescata in attacco dalle Ortica Twins e da Vittoria Vaccaro, più uno sprazzo di saggezza tattica di Marta Bonini e l’animosità delle nuove leve Grigoni-Diana-Comunello, consentono al gruppo gialloblù – per l’occasione guidato dalla panchina dall’infortunata  Elena Parodi improvvisatasi coach stante l’indisponibilità di Luca Migliazzi – di portare a termine una vittoria che le fa salire in classifica un ulteriore gradino.

Sabato 3 dicembre si torna in campo a Lerici contro l’Audax San Terenzo, ancora imbattuta con 4 vittorie e zero sconfitte. Il campionato non è facile, (tutt’altro, diremmo) ma le nostre ci sono e hanno volontà di battersi.

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  SIDUS GENOVA   56  –  48  (19-8; 36-22; 41-36)

AURORA:  Ortica I. 9, Vaccaro 12, Ortica E. 14, Canepa 2, Diana C., Diana M. 5, Raggio, Bordone, Parodi, Grigoni 7, Comunello 3, Bonini 4,  –  All. Bonini

SIDUS:  Magazzu, Patrone 4, Zichinolfi 4, Rumbolo 9, Ferrari 4, De Ferrari 9, Marelli, Rossi 9, Guenna, Sobrero, Usai 7, Saturnino 2,  –  All. Rossi