C FEMMINILE: “B” …….RAVISSIME!!!!!!

A soli due anni dalla sua fondazione, la squadra seniores femminile dell’Aurora Basket Chiavari coglie il suo traguardo più prestigioso e allo stesso tempo esaltante, vincendo il campionato di serie C regionale e conquistando il diritto a disputare il prossimo torneo di serie B. Un traguardo a cui solo le ragazze condotte magistralmente da coach Luca Migliazzi potevano credere dopo una Regular Season con parecchie vittorie ma anche costellata dagli scivoloni contro le avversarie di questa finale, la Pallacanestro Alassio. Invece, all’atto conclusivo di una stagione che nell’ambito regionale potremmo definire “monca” – solo cinque formazioni schierate al via nell’intera Liguria -, le gialloblù hanno decisamente cambiato marcia, meritandosi la vittoria in due combattutissime partite, non cedendo mai di un centimetro di fronte alle alassine, che si erano meritate il vantaggio del fattore campo concludendo al primo posto il girone.

Capacità  Se il successo di garauno poteva avere tra i suoi crismi anche quello di una certa dose di fortuna – la tripla di Marta Bonini che aveva forzato l’overtime dopo una prima parte di match in cui l’Alassio pareva spiccare il volo -, in garadue l’Aurora ha giocato 40′ intensissimi e maturi, con un notevole spirto di sacrificio soprattutto nella metacampo difensiva. Il controllo dei tabelloni e l’ottima copertura sulle pericolose esterne ospiti hanno costretto l’Alassio a frequentare territori poco consoni e la produzione offensiva ne ha innegabilmente risentito. La grande prestazione di Beatrice Copello ha spinto le gialloblù in attacco, che hanno attinto a piene mani dalla serata felice della fanciulla classe ’99, ma tutte si sono elevate di una spanna sopra le loro dirette rivali, vacillando solo un pochino dinanzi all’estremo tentativo di riaprire la gara da parte dell’Alassio.

Equilibrio  Un testa a testa senza soluzione di continuità ha contraddistinto l’andamento nella prima metà, chiusa sul + 3 Aurora dopo che le due contendenti si erano scambiate vantaggi minimi. L’avvio contratto delle nostre aveva leggermente preoccupato tutti gli astanti, ma l’impegno in contenimento è sempre stato continuo per tutto il match e ha portato i suoi risultati in un terzo quarto avaro di canestri, dove i lucchetti difensivi erano chiusi a doppia mandata. Il trend proseguiva per buona parte della quarta frazione e al 3′ qualcuno pensava di tirar fuori dal frigorifero lo champagne sulla situazione di 41-25 pro Aurora. Errore: con un controbreak dettato forse dall’impazienza gialloblù piuttosto che dalla disperazione dell’Alassio, lo strappo veniva ricucito e il 44-39 con il quale le due squadre si presentavano a tre giri d’orologio dalla sirena non dava sufficienti argomenti per pensare alla festa. Ma le ragazze chiavaresi tenevano saldi i nervi nel finale e il gruzzolo precedentemente racimolato era un ottimo viatico per celebrare con qualche secondo d’anticipo il successo.

Gioia  Festa grande in campo e sugli spalti, come la nostra fotografa (ormai) ufficiale ci documenta, con la consegna del trofeo da parte del Presidente del Comitato ligure della Fip Alberto Bennati. Davanti agli occhi di tutti,  la gioia delle giocatrici chiavaresi che mettono l’ indelebile firma sulla storica vittoria di un gruppo molto unito in campo e fuori, capace di fare spesso quadrato anche in situazioni complesse e di integrare al suo interno le più giovani, dimostrando un notevole segno di maturità. Ultimo, ma non meno importante, il condottiero Luca Migliazzi che, con la sua proverbiale pazienza, con il suo rassicurante sorriso, con il supporto dell’inseparabile e scaramantica lavagnetta ha accompagnato attivamente le nostre girls in tutto il percorso facendo spesso un passo indietro dove la situazione lo richiedeva. Questo successo è anche il suo. Grazie Luca e grazie ragazze!!!

 

AURORA BASKET CHIAVARI  –  PALL. ALASSIO  50  –  43  (15-12; 26-23; 32-25)

AURORA:  Ortica I. 2, Vaccaro 6, Ortica E. 6, Canepa, De Martini 6, Copello 17, Tesserin 4, Diana 5, Celano 1, Parodi, Ostigoni, Bonini 3,  –  All. Migliazzi

ALASSIO:  Bellenda 6, Ciravegna, Tassara 2, Lanari 20, Re, Moncheroni, Mortera 8, Bordonaro, Bogliolo, Russo, Zappatore, Vittone 7,  –  All. Iannuzzi

10984253_10207229375717061_3381859075988973373_n

 11243469_10205618361410891_6223725421322418475_n

11207375_10207229373397003_3222639478275894061_n

11181764_10205618289169085_6561342252728220412_n

11009148_10207229374317026_616525846222290737_n