C FEMMINILE: CON LA TESTA ALLA FINALE?

Mai in partita, le ragazze di Luca Migliazzi vanno subito sottacqua – anche di una quindicina di punti – già dal primo quarto e il match di “garazero” con Alassio finisce senza neppur cominciare. La capolista dispone così un automatico ventello che le attribuisce senz’altro un vantaggio psicologico non indifferente nell’imminente finale tra le medesime squadre. Infatti, il confronto diretto tra le due contendenti è nettamente a favore delle ragazze allenate da coach Iannuzzi, che hanno chiuso i matches di Regular Season sul 3-1.

Da domenica 10 maggio però si partirà dallo 0-0 e questa è già una buona notizia per le gialloblù, che in quest’ultima trasferta affrontata  per onor di calendario non hanno sicuramente forzato data la relativa importanza. Elena Ortica ha trovato comunque modo di mettersi in luce dal punto di vista offensivo con una prova di tutto rispetto, ma tutta l’aurora dovrà dare di più se vorrà competere alla pari con le forti avversarie.

 

PALL. ALASSIO  –  AURORA BASKET CHIAVARI  70  –  46  (19-7; 37-20; 56-30)

ALASSIO:  Bellenda 7, Tassara 11, Lanari 20, Re 4, Bordonaro 9, Mortera 6,  Cunese 3, Benso 2, Zappatore 4, Vittone 4,  –  All. Iannuzzi

AURORA:  Ortica I. 7, Vaccaro 6, Ortica E. 15, Canepa, De Martini 8, Tesserin, Ostigoni, Celano 4, Parodi 6, Bonini,  –  All. Migliazzi