C2 E C FEMMINILE: OSPE…DOPPIETTA!

Per chi crede nella numerologia, il due ricorre spesso nella trasferta di sabato ad Ospedaletti per le due “prime squadre” dell’Aurora, risolta con una coppia di larghe vittorie. Hanno cominciato i maschi dominando un match mai in discussione contro la terza in classifica, regalandosi la testa di serie numero due negli imminenti playoffs. Poco dopo è stato il turno delle femmine, che hanno sbancato nuovamente la palestra di via Isnart cancellando l'”incidente” genovese con la Sidus, rinsaldando il secondo posto in classifica.  Analizziamo in ordine temporale il tandem di successi ell’11 aprile (1+1=2…).

C2 MASCHILE – I ragazzi di Giuliano Marenco riscattano la brutta esibizione casalinga contro il Tigullio di tredici giorni fa facendo loro lo spareggio che valeva la piazza d’onore alle spalle di Sarzana. Il successo consentirà di esordire nei playoff 2015 contro la testa di serie numero 7, il Sestri Ponente, con data in attesa di collocazione, stante l’indisponibilità domenicale del PalaCarrino, impegnato dalla scherma.

Il 13-0, dopo nemmeno tre minuti, con il quale i gialloblù iniziavano la gara aveva l’effetto narcotizzante che nessuno poteva pronosticare in sede di presentazione. Addirittura dopo 40″ una coppia di triple (Podestà e Vercellotti) spianava la strada all’Aurora, coach Lupi dopo il terzo tiro pesante (ancora Podestà) era costretto ad un precoce timeout dopo 2’07” (9-0 esterno). Solo sul 13-0 gialloblù Michelis metteva in …goal per i padroni di casa, apparsi frastornati e decisamente imprecisi, tanto da precipitare sotto di 17 punti all’8′ (25-8) con Vercellotti e Podestà che combinavano per 18 candelotti in joint venture.

Il terzo fallo quasi simultaneo di Garibotto e Terribile veniva metabolizzato dalla serata felice al tiro e dall’impegno difensivo di una squadra – quella chiavarese – apparsa decisamente su di giri. Bottino (anche 4 stopponi nel suo carnet personale) evitava frizzi e lazzi con un 7/11 dal campo giovandosi delle assistenze dei compagni, c’era spazio anche per le triple di Buccini e Vajra, mentre capomastro Tealdi si concedeva una regolare giornata in ufficio. In questa occasione, non possiamo evitare di assegnare ex-aequo il premio di Mvp alla coppia Podestà-Vercellotti: Gabriele ha aggiornato il suo season-high a quota 24 (di cui 20 nei primi due quarti) conditi da 9 rimbalzi e 5 assists in 37′. Peccato per l’inusuale 3/7 dalla linea del tiro libero. Nicolino Settebellezze ne ha messi 14 con soli 5 tiri dal campo, 12 rimbalzi e 4 recuperi in 33′ di impiego. La seconda parte di gara veniva giocata con puro spirito propagandistico, con l’Aurora che raggiungeva 32 punti di vantaggio sullo spirare del terzo quarto.

C FEMMINILE – Subito dopo, sul parquet di Ospedaletti era la volta del match tra le ragazze di Luca Migliazzi e le locali. Anche qui una sonante vittoria delle nostre, maturata soprattutto nella seconda parte dell’incontro dopo un avvio un pochino più equilibrato. Vittoria Vaccaro e compagne tenevano a distanza le arancioni di coach Carbonetto con una buona prova corale, poi saliva sul proscenio Elena Ortica che nel giro di quattro irresistibili minuti del terzo quarto siglava dodici punti personali allargando la forbice del distacco e consentendo un quarto periodo in discesa.

La bella trasformazione di questo gruppo – lo scorso campionato era quello d’esordio e fu affrontato con uno spirito, diciamo così, pionieristico – è la notizia più confortante della stagione per il settore femminile in gialloblù. Le ragazze allenate da coach Luca Migliazzi sono certe già da alcune giornate di poter disputare la finalissima che vale il titolo regionale contro l’Alassio e ciò non le ha fatte demordere dall’obiettivo di una vittoria che ribadisca la superiorità nei confronti di tutte le altre avversarie (esclusa la capolista, ovviamente).

Il sacco di Ospedaletti vale l’aggancio in vetta all’Alassio, la quale però ha due gare da recuperare ed il vantaggio negli scontri diretti: a due giornate dal termine, le chiavaresi possono solo “allenarsi” in vista delle finali e la prima occasione sarà lunedì prossimo , 20 aprile, al PalaCarrino (ore 20) contro Maremola.

C2 maschile:

B.C. OSPEDALETTI – AURORA BASKET CHIAVARI  46 – 74  (10-25; 23-43; 31-63)

OSPEDALETTI  Zunino  6, Rossi 4, Bongioanni 4, Scannella 8, Michelis 6;  Bonino 10, Blasetta 2, Vallefuoco 6, Daldi, Maneglia n.e. – All. Lupi.

AURORA  Podestà 24, Vercellotti 14, Garibotto 4, Terribile 4, Bottino 14;  Vajra 5, Buccini 5, Gaadoudi 2, Tealdi 2, Sambuceti. – All. Marenco.

C femminile:

B.C. OSPEDALETTI – AURORA BASKET CHIAVARI   40 – 61  (11-16; 20-28; 31-44)

OSPEDALETTI Bianchino 5, La Sacra 8, Esposito S. 16, Guardiani 2, Esposito F. 3; Munerol 3, Manoli 1, Dolce, Garibbo 2, D’Addazio n.e. – All. Carbonetto.

AURORA  Ortica I. 6, Vaccaro 11, Ortica E. 18, Parodi 7, Bonini 4;  Canepa, Tesserin 2, Diana 2, Celano 4, Copello 7. – All. Migliazzi.