C FEMMINILE: TONFO AD ALASSIO

La pesante caduta dell’Aurora ad Alassio costa l’imbattibilità alle gialloblù di Luca Migliazzi nel campionato di serie C femminile. La velocità e la precisione nelle conclusioni a canestro delle ponentine scavano un nettissimo solco già alla fine del secondo quarto, con le nostre chiaramente in affanno che vanno al riposo sotto una autentica grandinata (-28). Per sovrammercato, un arbitraggio definibile con un solo aggettivo, l’abusato “punitivo”, mette nella cuccia le gialloblù, con la chicca dell’espulsione diretta di Elena Ortica. Mah…  Non c’è praticamente mai partita e le sole note liete riguardano un ultimo quarto che lenisce il divario, comunque assai importante.

Tra le giocatrici gialloblù difficile menzionare le migliori in questa “sbornia” collettiva che resetta  il mini-vantaggio nella classifica dell’Aurora (Ospedaletti, Alassio e le chiavaresi sono tutte con 1 sconfitta a testa, maturata nei confronti diretti). Oltre a Elena Parodi, la più continua a canestro, rivolgiamo la nostra attenzione a Bibi Copello che alla seconda partita in assoluto tra le “grandi” scollina già oltre la doppia cifra. Non è male per la giovanissima atleta del ’99 in grado già di recitare una parte importante anche con le seniores.

 

PALL. ALASSIO  –  AURORA BASKET CHIAVARI  87  –  55  (25-12; 46-18; 73-35)

ALASSIO:  Bellenda 10, Tassara 9, Lanari 17, Re 2, Bordonaro 5, Moncheroni 10, Mortera 17,  Cunese 5, Zappatore 4, Vittone 8,  –  All. Iannuzzi

AURORA:  Ortica I. 6, Vaccaro 9, Ortica E. 4, Canepa, Ostigoni 2, Tesserin 6, Copello 11, Celano 2, Parodi 13, Raggio 2,  –  All. Migliazzi