C2: AURORA, QUALCHE PATEMA MA L’ESORDIO E’ OK

Non è stata – e non poteva esserlo per una serie di motivi – una versione scoppiettante quella dell’Aurora nel primo turno del campionato regionale di serie C. Per tre quarti il Cogoleto ha insinuato dubbi sull’esito della gara, soprattutto con il duo Bruzzone-Nani e la vivacità di un gruppo di under che ha belligerato nonostante il gap tecnico, arrampicandosi fino sul +7  (48-41) dopo l’intervallo lungo. L’atteggiamento un pò passivo dei gialloblù ha certamente concorso a creare grattacapi a coach Marenco, più dei flussi lunari nelle scelte di qualcuno, mentre dalla panchina sono arrivate risposte concrete in termini di minuti e punti. L’Aurora si porta dietro il cartello work in progress fin sotto la doccia, ma sa che se vuole avere un attacco che funzioni deve rivolgersi ad una grande difesa. Per ottenere tutto ciò, come ampiamente dimostrato dall’ouverture stagionale, è necessario un corretto approccio mentale.

IN AVVIO – I chiavaresi cominciano col quintettone ma anche con le marce basse. Il Cogoleto alza il ritmo sfruttando i giovanili garretti con pressione estesa a tutto campo e si fa un baffo delle percentuali in caduta libera dei primissimi minuti, dato che i gialloblù pensano bene di esercitare opzioni ambigue e discutibili. La prima frazione è quantomai interlocutoria anche se esplicita le paturnie chiavaresi sottocanestro: le seconde chances per i biancoblù di casa abbondano, anche se basta il minimo sindacale a Garibotto e compagni per essere con un possesso pieno di vantaggio alla prima sirena.

ALTI E BASSI – Neanche il tempo di annotare un Alì Gaadoudi subito nella mischia e produttivo (2/3 nel finale del primo quarto) che la difesa fa acqua ed il Cogoleto scappa senza alzarsi di sella con un parziale di 11-2  (24-18 al 3′). Lo strappo viene ricucito da Terribile e Garibotto, una tripla di Vercellotti riporta l’Aurora sul 33-30, ma lo script della gara è spesso oggetto di riletture. Si va al riposo con la percezione che basterebbe alzare il volume in difesa per avere la garanzia di mettere in saccoccia la vittoria, visto che solo 5 dei 38 punti di metà gara escono da situazioni di transizione.

RIPRESA – L’impressione è suffragata dai fatti nel terzo quarto, quando – dopo una tripla di Gabriele Podestà che vale il +5 – i nostri vanno in modalità “pancia piena e vita di rendita” per 5′, consentendo ai ponentini un nuovo ribaltone (12-0) che coach Marenco interrompe con un timeout di puro aggiornamento per i cinque astanti in canotta gialloblù. Garibotto, Gaadoudi e Toschi riallacciano i fili della partita, il quinto fallo di Nani (sul 58-56 interno al 9′) aiuta, mentre Terribile recita da primattore sotto i tabelloni. Un circus-shot di Garibotto chiude il terzo quarto ed un giro di vite difensivo apre l’ultimo tempino, dove finalmente i nostri prendono decisamente in mano la congiuntura (72-63 pro Aurora -4’40”). Bruzzone si fa carico dell’attacco-Cogoleto ma non può bastare e lo sa anche l’usciere,  i coaches  ne approfittano per svuotare le panchine  negli ultimi giri di orologio, dove Stefano Bartolozzi trova il tempo per infilare con una bella tripla i suoi primi tre punti in campionato.

I SINGOLI – Detto della giornata in ufficio di  capitan Garibotto (23 punti, 6 rimbalzi, 4 recuperi in 37 minuti) e della doppia doppia di Stefano Terribile (15 con 7/12 e 11 carambole in 29′), citazione obbligata per Alì Gaadoudi (5/7 e 7 rimbalzi in 20′ di impiego) apparso molto determinato. A fasi alterne – come la pressione arteriosa del coach – il peperoncino di Luca Toschi (3 triple) e rapide come al solito le mani da lestofante di Nic Vercellotti (6 scippate ma anche 8 rimbalzi in 32′). C’è da lavorare ancora parecchio, ma l’ultimo spezzone è beneaugurante…

 

C.F.F.S. COGOLETO – AURORA BASKET CHIAVARI   66 – 83  (13-16; 36-38; 59-62)

COGOLETO  Robello 14, Bruzzone 22, Canepa 6, Iannace, Ferretti 6;  Mastrosimini 2, Nani 14, Giacinti, Gatto, Valle 2. – All. Della Rovere.

AURORA  Vercellotti 7, Podestà 6, Garibotto 23, Terribile 15, Bottino; Toschi 14, Buccini 3, Bartolozzi 3, Gaadoudi 10, Sambuceti 2. – All. Marenco.

PERCENTUALI DI TIRO Aurora 22/45 da 2 punti, 10/27 da 3 p., 9/19 t.l..

RIMBALZI Aurora 39 (di cui 15 offensivi): Terribile 11 (3 off), Vercellotti 8 (2), Gaadoudi 7 (4).

PALLE PERSE Aurora 16  (Garibotto 3, Bottino 2)

PALLE  RECUPERATE Aurora 12 (Vercellotti 6, Garibotto 3)