C2: SHOWTIME!

La quinta tripla (su cinque tentate…) di Gabriele Podestà mette la ceralacca sul plico contenente Aurora-Vado. Una prima metà con gli effetti speciali dei gialloblù, che eruttano ben 60 punti in 20′ (crediamo sia il record stagionale assoluto per la serie C regionale), in una sfavillante rappresentazione balistica (9/12 nei tiri pesanti nei primi due quarti) che a memoria non riconduciamo a qualcosa di visto in precedenza, almeno negli ultimi tempi. Venti minuti stile “giochi senza frontiere” dove ogni colpo era una salsiccia, con gli astanti di fede chiavarese tra l’agnostico e lo stupito dinanzi a cotanta manna.

ALCHIMIE PERFETTE – Che i ragazzi di Giuliano Marenco avessero trovato una buona “chimica” nelle ultime giornate pareva una supposizione ben consolidata dai fatti, ma qui si è obiettivamente esagerato. Il malcapitato Vado nulla ha potuto fin dai primi minuti, quando Garibotto e Podestà affondavano la lama nella robiolesca difesa biancorossa. 12-4 al 5′, poi il capitano (15 punti nei primi 9′) con la sua clamorosa abilità a procacciarsi canestri separa le due contendenti con un divario che via via diventa un canyon. I dioscuri gialloblù assommano quantità e qualità, coinvolgendo i compagni in quella che ben presto diventa una beneficiata, cui partecipano con buoni argomenti Andrea Stefani e tutto il supporting cast. La “bicicletta” (60-30) di metà gara chiude di fatto la questione introducendo 20′ dedicati alle nuove leve chiavaresi, dove a turno tutti hanno il loro momento di gloria, a cominciare dai primi punti in campionato del quindicenne Alì Gaadoudi.

THE GREEK CONNECTION – In contumacia Cesare Sciutti, Nicola Provatidis ha officiato in cabina di regia alternandosi a Podestà, servendo piatti pregiati ai compagni (ben 5 assistenze). Coach Marenco ha ottenuto la più classica coppia di volatili col solingo legume: “In questo finale di torneo è necessario che alcuni di noi tirino il fiato e quindi sono doppiamente contento, per il risultato e per la possibilità data  ai ragazzi meno impiegati durante il campionato. Vorrei sottolineare l’estrema professionalità di tutti quelli che, pur avendo giocato poco, si sono sempre presentati con un approccio positivo. Non è poco, soprattutto a questo livello”.

ALTROVE – Ancora un turno interlocutorio, dove le prime sette in classifica respingono le atre sette con relativa sicurezza. L’unico match un pochino in bilico è stato quello tra Tigullio e Sestri Levante, ma i biancorossi di coach Macchiavello hanno obliterato il biglietto per la seconda moneta. Nel prossimo week-end risalta nel cartellone un Cus-Ovada stile ballo in maschera, mentre tra Sestri Levante e Cogoleto sarà partita vera, con in palio il settimo e ottavo posto playoff.

 

AURORA BASKET CHIAVARI – PALL. VADO   91 – 61  (29-14, 60-30; 74-46)

AURORA  Provatidis 3, Podestà 19, Garibotto 26, Terribile 6, Bottino 7;  Buccini 4, Stefani 13, Gaadoudi 5, Tealdi 4, Sambuceti 4, – All. Marenco

VADO  Vigliola 14, Longagna 9, Ghiga, Benzo 10, Markus 14;  Odetto 3, De Marzi, Cavallaro, Vallefuoco 9, Zanini 2, – All. Benzo

ommenti su “C2: SHOWTIME!

  1. cristina ha detto:

    CIAO ! CHE DIRE DI IERI… PARTITA ENTUSIASMANTE CON SQUADRA CHE SEBBENE SEMPRE IN VANTAGGIO HA SAPUTO REGALARE BELLE EMOZIONI, BEL GIOCO. BEI TIRI DI GABRIELE DALLA DISTANZA E PRECISIONE INCREDIBILE DA 3 PUNTI DI GIANLUCA “GABBO” ….”CECCHINO” ANCHE DALLA LUNETTA E IN DIFESA GRINTA SU OGNI PALLONE DA RECUPERARE, ALTRUISTA NEL GIOCO..UN VERO PIACERE VEDERLO GIOCARE. BRAVI ANCHE SOTTO CANESTRO E AI RIMBALZI I 2 “STEFANI” E IL QUINTETTO DEI PIU’GIOVANI( IN CAMPO A FINE PARTITA) NEL QUALE HO APPREZZATO LEONARDO , ALI’ E IL NUMERO 6 DI CUI MI SCUSO NON RICORDO IL NOME.VENIRE AL PALAZZETTO A VEDERE LO SPORT CHE AMO PIU’ DI OGNI ALTRO (HO GIOCATO PER 20 ANNI) SE DA UNA PARTE PROVOCA TANTA NOSTALGIA DALL’ALTRA MI FA CONDIVIDERE CON I MIEI FIGLI (CHE LO PRATICANO ENTRAMBI) BEI MOMENTI FATTI DI SANO TIFO, DI INCITAMENTO ALLA SQUADRA E DI DIVERTIMENTO CHE QUESTI RAGAZZI DELLA C2 CI REGALANO IL FINE SETTIMANA. CONCLUDO DICENDO CHE HO TROVATO TENERO DA PARTE DI QUALCHE GIOCATORE IL GESTO DI FINE PARTITA DI INVITARE I MINI TIFOSI IN CAMPO PER L’URLO DI SALUTO DA FARE TUTTI INSIEME CON LA SQUADRA .GRAZIE… CONTINUATE COSI’. ALLA PROSSIMA CRI

  2. Bob Ray ha detto:

    Carissima Cri, complimenti al tuo debordante e contagioso entusiasmo che sprizza dal commento. Magari tutti i tifosi si cimentassero per interagire nel sito! Il numero 6 cui ti riferisci è Andrea Stefani, cresciuto nel nostro vivaio e da sempre gialloblù: una delle bandiere dell’Aurora. E complimenti anche ai due mini-baskettari Davide e Andrea!

  3. cristina ha detto:

    Ciao si’ in effetti i commenti sono pochini ma a me viene spontaneo fare i complimenti ai giocatori (anche se loro non sanno chi sono e magari non li leggono neanche……) A costo di sembrare sciocca o fare la figura della ragazzina (non lo sono piu’ PURTROPPO) durante le partite mi immedesimo nel gioco incitando a turno i vari giocatori durante le azioni e il tifo dei miei figli non e’ da meno.EHI giocatori ci sentite quanto ci “sgoliamo”?? Ho sempre amato i tiri da fuori area e l’AURORA ha vari giocatori con buona percentuale di realizzo in qs senso. E poi ripeto ho trovato finalmente una passione comune con i miei bimbi e domenica verro’ con loro a tifare a rapallo. E’ un modo x trascorrere un paio d’ore spensierate .UN SALUTO A TUTTA LA SQUADRA ciao ciao CRI

Comments are closed.